Rafforziamoci!

pubblicato in: APPUNTI | 0

Con l’inizio della stagione autunnale e durante tutto il periodo invernale, freddo, pioggia, vento, umidità e continui sbalzi di temperatura legati alla frequentazione di ambienti caldi e sovraffollati, rappresentano occasioni per colpi di freddo, raffreddori ed influenze alle quali il nostro organismo deve fare fronte. Questi eventi stagionali producono un abbassamento delle difese immunitarie. Fintantoché gli “stress” non diventano ricorrenti e persistenti, il nostro corpo è in grado di mantenere il proprio equilibrio dinamico, viceversa, questi equilibri si rompono e noi ci ammaliamo.

Una buona alimentazione

Un’alimentazione corretta ed equilibrata diventa più che mai importante: deve essere povera di grassi saturi (burro, fritti, cioccolata…) e ricca di grassi polinsaturi (olio d’oliva), di omega3, frutta e verdura.
Un valido supporto contro le insidie del freddo è rappresentato, inoltre, da nutrienti ed estratti erbali utili al corretto funzionamento del sistema immunitario.

Aiutarsi con gli estratti erbali

Un integratore fondamentale è la vitamina C: molecola antiossidante, ha un’azione antivirale, contribuisce alla normale funzione del sistema immunitario e alla riduzione di stanchezza e affaticamento.

L’Echinacea è forse la pianta più conosciuta e utilizzata per rafforzare le difese immunitarie in corso d’infezioni alle alte vie respiratorie. Grazie al pool di sostanze attive in essa contenute, presenta un’attività molto ampia sia antivirale diretta che preventiva nella diffusione dei batteri patogeni.

L’Astragalo è una pianta che esplica funzioni toniche e corroboranti, il cui nome, in cinese, significa “energia vitale che anima i nostri corpi”. Si usa per favorire le difese immunitarie e per combattere le infezioni virali. Sostiene l’apparato respiratorio, riduce la durata, la gravità del raffreddore e le recidive, utile nella profilassi delle infezioni virali croniche, acute e nelle convalescenze.

I Beta-glucani sono sostanze chimiche che si trovano nella crusca dei chicchi dei cereali e nelle pareti cellulari di batteri, funghi e lieviti. Hanno un’azione immunostimolante in quanto si legano a specifiche molecole che poi così attivate sono in grado di attaccare ed eliminare dal nostro organismo batteri, virus, funghi e parassiti contrastando così l’insorgenza di infezioni.

Ricordiamoci, infine, che molte vitamine sono sintetizzate dalla flora batterica del nostro intestino (come le vitamine: K, B1, B2, B3, B6, B12) e che i batteri probiotici hanno azione antipatogena, migliorando la funzione di barriera della mucosa intestinale, per cui risulta molto utile un’integrazione autunnale con i comuni “fermenti lattici” che altro non sono che ceppi di bifidobatteri ed enterococchi che colonizzano il nostro intestino e lì svolgono i loro effetti benefici.

Per maggiori informazioni chiedi alla Farmacia Emanuela Lago: sicuramente potrai trovare il rimedio che fa per te.