Oggi, grazie a Samuel Hanneman, medico tedesco della fine del 18° secolo, possiamo contare su una tipologia di cura alternativa all’etico. Hanneman, infatti, abbandonata la medicina tradizionale, stabilì un parallelismo tra potere tossicologico e potere terapeutico delle sostanze farmacologicamente attive. Infatti l’omeopatia è basata sulla somministrazione a dosi infinitesimali, di sostanze capaci di provocare nell’uomo sano delle manifestazioni simili ai sintomi presentati dall’individuo malato. In pratica le stesse sostanze che hanno provocato la malattia, in dosi infinitesimali, la guariscono.

Alla Farmacia Emanuela Lago si possono richiedere i preparati omeopatici che sono caratterizzati da una forma farmaceutica (granuli, globuli, compresse, gocce, fiale, supposte, pomate) e da una diluzione (bassa, media, alta).
I granuli e i globuli – forme più diffuse – devono essere lasciati cadere sotto la lingua e lasciati scogliere in bocca. L’assorbimento sublinguale assicura la migliore diffusione del rimedio omeopatico nell’organismo. Aspetto importante è quello di evitare il contatto con le dita di granuli e globuli e di ricordarsi di non assumere o inalare menta, caffè, canfora e altre sostanze volatili e aromatiche perché queste sostanze possono interferire con l’assorbimento e l’attività dei rimedi omeopatici stessi.

  • DITTE: Boiron, Dr. Reckeweg, Guna, Heel, IMO, Loacker, Wala, Weleda